Complesso Turistico Aurora
Vai ai contenuti
AMPIA SEZIONE TURISTICA
UN VIAGGIO AL CENTRO DELLA NATURA

un'oasi di relax per le tue vacanze

“Vivere una vacanza indimenticabile
e provare forti emozioni
è sempre facile in Abruzzo”

Avrete l'opportunità di esplorare un'oasi di relax ai piedi del Gran Sasso e del Sirente Velino.

Il nostro comprensorio è un ottimo punto di accesso per escursioni e gite nel parco, offrendo anche piste da sci a pochi minuti di distanza.

Per rendere il vostro soggiorno ancora più piacevole, abbiamo selezionato tantissimi itinerari interattivi con percorsi, foto e descrizioni.

Troverete una guida cartacea con mappe disponibile in struttura, così da poter esplorare al meglio la zona.
Scopri le escursioni organizzate da IL BOSSO

Scopri le escursioni organizzate da MAJELLANDO


Il nostro complesso trova collocazione nel cuore della Regione Abruzzo, precisamente a Poggio Picenze, piccolo borgo a pochi minuti dalla città di L'Aquila e facilmente accessibile (uscita L'Aquila Est a soli 7 km).

Gli amanti della neve e degli sport invernali, sanno che siamo situati nei pressi di 3 stazioni sciistiche: Campo Imperatore - Campo Felice e Ovindoli Monte Magnola.

Se stai cercando un posto accogliente per soggiornare durante la tua vacanza sulla neve, il Complesso Turistico Aurora è la scelta ideale.

Situato a Poggio Picenze, nelle vicinanze dell'Aquila, offriamo camere e appartamenti confortevoli e ben attrezzati. Siamo facilmente raggiungibili e ti forniremo tutte le informazioni necessarie per raggiungerci senza problemi. Prenota il tuo soggiorno e goditi una meravigliosa vacanza sulla neve.

La zona è un luogo ricco di siti archeologici immersi nella natura del Parco Nazionale del Gran Sasso e del Sirente Velino.

Il Complesso Turistico Aurora, situato a Poggio Picenze, L'Aquila, offre una posizione ideale per esplorare questa meravigliosa Regione.

Con le sue camere e appartamenti accoglienti, il nostro B&B è il punto di partenza perfetto per scoprire le bellezze storiche e naturali dei dintorni.

Siamo facilmente raggiungibili e ben collegati con le principali vie di accesso, garantendo un comodo e piacevole viaggio verso di noi.

Inizia la tua avventura nella magnifica cornice del Parco Nazionale del Gran Sasso e del Sirente Velino.

Situato nel suggestivo paese di Poggio Picenze, nella provincia de L'Aquila, offre una giusta occasione da cogliere per rilassarsi e per tra

scorrere un piacevole soggiorno immersi nella flora e nella fauna della splendida Regione Abruzzo.

I nostri ospiti potranno scegliere le numerose attrazioni che il comprensorio offre: dalle splendide escursioni sulle montagne circostanti, alle visite ai pittoreschi borghi medievali.

Se preferite una giornata di relax, potrete godervi le acque cristalline del vicino lago o rilassarvi nella nostra piscina panoramica.

Per gli amanti dello sport, sono disponibili numerosi percorsi per mountain bike e sentieri per trekking.

Inoltre, potrete cimentarvi con attività come il parapendio o l'arrampicata.

Lasciatevi conquistare dalla magia del comprensorio e venite a scoprire tutto ciò che il Complesso Turistico Aurora ha da offrire.
Vicino a 3 stazioni sciistiche del comprensorio aquilano
Vicino agli impianti sciistici della zona
Questa struttura, vicino a tre grandi stazioni sciistiche abruzzesi

Meta ideale per gli appassionati della neve e degli sport invernali.

Ci troviamo al centro del comprensorio delle 3 NeVi (Campo Imperatore – Campo Felice – Ovindoli)

Siamo a soli 18 km dagli impianti sciistici del Gran Sasso - Campo Imperatore ed a pochi minuti dagli impianti di Campo Felice e Ovindoli “Monte Magnola”
Parco nazionale Gran Sasso - Monti della Laga
scorri di lato (più sezioni)
Gran Sasso Campo Imperatore
Il centro di Campo Imperatore è una delle mete preferite del sud Europa

Luogo ideale come punto di partenza per escursioni, itinerari, sport e feste popolari all’interno del parco con escursioni a cavallo - MtB - EBike - lugno l'ippovia più lunga d'Europa

Una vacanza immersi nel verde d’alta quota sulle cime più belle e alte dell’Appennino e dei borghi più belli D'Italia

Il Parco Nazionale del Gran Sasso offre itinerari di media ed alta montagna con percorsi ad una altitudine media di 1600 metri e sede di numerosi rifugi, bivacchi e baite dove è possibile fermarsi per un ristoro in alta quota.

D'Inverno il comprensorio sciistico di Campo Imperatore è tra i piu' moderni e attrezzati del Centro Italia
Gran Sasso Campo Imperatore - Borghi
Numerosi Borghi abbracciano il Parco.

Tra i più famosi:
Santo Stefano di Sessanio (tra i 10 borghi più belli D'Italia)

Calascio (con il famoso castello di Rocca Calascio)

Castel Del Monte (Comune più altro del Gran Sasso - Porta di accesso alla Piana di Campo Imperatore)

Carapelle Calvisio (più piccolo comune del centro-sud)

Castelvechio Calvisio (Incantevole Borgo medievale)

Assergi e molti altri
Gran Sasso Campo Imperatore - Rifugi
Punto di partenza per escursioni di media - alta montagna fino ad arrivare alla vetta del Corno Grande (2.912 mt) con i numerosi rifugi montani:

Rifugio Duca degli Abruzzi ( a quota 2388 metri, sulla cresta di Monte Portella)

Rifugio Giuseppe Garibaldi (a una quota di 2230 metri di altezza)

Rifugio Carlo Franchetti (il punto più alto del Gran Sasso a quota 2433 metri)

Nell'Altopiano di Campo Imperatore trovate tantissimi punti ristoro, tra cui il “Ristoro Mucciante”, il Rifugio lago Racollo, Rifugio Bar Montecristo dove è possibile godere un po’ di fresco ed assaggiare le specialità gastronomiche locali.
Parco Naturale Regionale Sirente - Velino
scorri di lato (più sezioni)
Parco Sirente - Velino
La ricchezza del Parco Regionale Sirente Velino non è solo nella sua natura, ma anche nel suo prezioso patrimonio di storia, cultura e tradizioni.

Luogo di spiritualità, come testimoniano i numerosi edifici religiosi e conventi, le semplici chiese rurali poste in contesti splendidamente isolati e le tracce mistiche e miracolose lasciate da personaggi come Celestino V, Sant'Erasmo, San Francesco d'Assisi senza dimenticare le numerose visite e passeggiate che Giovanni Paolo II ha compiuto su questi monti.

L'Altopiano delle Rocche, il sistema centrale degli altopiani e la Valle dell'Aterno e la Valle Subequana sono caratterizzati da una straordinaria presenza di beni storici, artistici, architettonici e archeologici.

Un percorso circolare alla scoperta delle bellezze storiche, religiose e naturalistiche che il parco offre
Parco Sirente - Velino - Borghi
A piedi, in bici o a cavallo. Un viaggio alla ricerca e scoperta delle tracce medievali del Parco, del suo antico splendore ancora oggi ben conservato e visibile.

Castelli, torri di avvistamento e difesa, recinti fortificati, cinte murarie con torri e ponti sono visibili sia all'interno dei centri storici che nelle immediate vicinanze o splendidamente isolati.

Da visitare:
il Borgo di Rocca di Mezzo e Rocca di Cambio (Comune più alto degli Appennini), il borgo fortificato di Castelvecchio Subequo e di Castel di Ieri, il borgo di Bominaco (l’oratorio di San pellegrino con i suoi affreschi – considerata la Cappella Sistina D’Abruzzo), il borgo fortificato di S. Maria del Ponte a Tione, il palazzo castellato di Molina, il borgo fortificato di Fontecchio.
Parco Sirente - Velino - Pagliare di Tione - Borgo pastorale
un agglomerato di poche case, a circa 1.000 mt, costruite intorno a un grande pozzo in pietra ricavato da un inghiottitoio da dove veniva attinta l'acqua scendendo due gradinate.

Ogni casetta era destinata, nel piano in alto, a pagliaio o fienile e ricovero notturno per l'uomo e in quello a piano terra a stalla per gli animali. Ogni gruppo di case disponeva di un'aia comune destinata alla trebbiatura.

Fulcro della vita comune era la piccola chiesa, piccola come s'addice in alta quota, dedicata alla Madonna di Loreto.

Oggi numerose case sono restaurate e utilizzate per un turismo speciale, non c'è corrente elettrica e l'acqua potabile che alimenta una fontanella è arrivata da pochi anni.

Il panorama è godibile in ogni direzione e spazia dal Sirente, alla catena del Gran Sasso e alla Maiella, come dire due Parchi Nazionali e uno Regionale.
Borghi della Valle dell'Aterno e del Tratturo Magno
Borghi del Tratturo Magno
Un viaggio lungo un percorso che ha caratterizzato, fin dall'epoca romana, l'economia della transumanza: il passaggio dai pascoli del Gran Sasso alla dogana “Peltuinium” creata dai senatori romani per il transito verso le Puglie delle greggi.

È uno straordinario viaggio nella storia e nelle tradizioni della Transumanza che si può rivivere proprio come si faceva in quei tempi.. in sella ad un cavallo!

Da visitare:
Barisciano – San Nicandro - Bominaco - Tussio - Castello Camponeschi - Peltuinium - San Pio delle Camere - - Civitaretenga - Navelli - Carapelle - Capestrano
Castelli della Provincia di L'Aquila
Castelli del Comprensiorio
Siete amante dei castelli, sei nel posto giusto!

Nel comprensorio ci sono numerosi castelli che meritano una visita.

Tra i più famosi ci sono Rocca Calascio, un'imponente fortezza medievale che domina la valle sottostante
Il Castello di Caporciano, un affascinante edificio con una vista mozzafiato sulla campagna circostante
il Castello Camponeschi, un gioiello architettonico che ti farà sentire come un cavaliere
il Castello di Ocre, con la sua storia millenaria e i suoi suggestivi panorami, e infine il Castello di Fossa, un'antica residenza signorile che ti riporterà indietro nel tempo.

Non perdere l'opportunità di esplorare questi affascinanti castelli e goderti la bellezza della provincia di L'Aquila.
Città di L'Aquila - Città di arte e cultura
scorri di lato (più sezioni)
Città di L'Aquila
RAcco di storia e di bellezze naturali.
E' una delle città più importanti dell'Italia Centrale.

Da visitare:

Basilica di Santa Maria di Collemaggio (Famosa per la sua facciata, massimo esempio di arte abruzzese)

Fontana delle 99 cannelle (simbolo della città -La città sarebbe infatti costituita di 99 piazze, chiese e fontane, ciascuna riferita al castello di riferimento)

Museo Nazionale d'Abruzzo e I tesori del MuNDA ( è il museo più importante di tutta la regione)

Forte Spagnolo e Auditorium Renzo Piano (Castello Cinquecentesco, è una fortezza dell'Aquila)

Cattedrale di San Massimo (Duomo di L'Aquila)

Basilica di San Bernardino (Dedicata a San Bernardino da Siena)

Fontana Luminosa (caratterizzata da due nudi femminili in bronzo sorreggenti la caratteristica conca abruzzese)
Città di L'Aquila - MuNDA - Museo nazionale d'Abruzzo
Il Museo Nazionale d'Abruzzo, conosciuto anche come MunDa, è il museo più importante di tutta la regione.

I tesori del MuNDA
La sezione archeologica (sala A), è costituita da reperti provenienti da Amiternum, Aveia e Peltuinum, importanti centri italici e romani della conca aquilana, tra cui il Calendario Amiternino (circa 20 d.C.) e i rilievi in pietra raffiguranti un combattimento di gladiatori (I sec. a. C.) e una cerimonia funebre (I sec. d.C.).

Il Medioevo abruzzese (sala B) è documentato da un’eccezionale collezione di Madonne, che per ricchezza e qualità artistica ha ben pochi confronti in campo nazionale e internazionale.

Rarissime e preziose icone dipinte e numerose sculture in legno, maestose e sacrali quelle di cultura romanico-bizantina risalenti al Millecento e Milleduecento, slanciate e flessuose quelle trecentesche, che rivelano nella dolcezza del volto e nella raffinatezza delle linee la spiritualità e la grazia della nuova arte gotica.

Il Quattrocento (sala C) si apre con smaglianti pitture su fondo d’oro zecchino
Grotte di Stiffe
Grotte di Stiffe
Suggestiva passeggiata di oltre 700 metri all’interno dei suoi merletti calcarei e lungo il suo impetuoso corso d’acqua interno.

Le Grotte di Stiffe sono, tecnicamente parlando, una risorgenza, cioè il punto in cui un fiume torna alla luce dopo un tratto sotterraneo; nel caso di Stiffe questo punto è situato all'apice della forra che sovrasta il piccolo paese omonimo.

La presenza del corso d'acqua, che in alcuni periodi dell'anno raggiunge portate considerevoli, è sicuramente la caratteristica più importante delle Grotte.

A volte sono percorse da un piccolo ruscello le cui acque mormorano e bisbigliano, altre vengono attraversate da un fiume che si precipita a valle lungo rapide e cascate con un boato assordante.
L'IDEALE PER FAMIGLIE
parchi avventura - pachi acquatici
fattorie didattiche - escursioni in canoa
escursioni a piedi a cavallo, MtB, E-bike
scorri di lato (più sezioni)
Fattoria Valle Magica
Regala a te stesso e ai tuoi cari una giornata diversa dalle altre, crogiolandoti nella purezza della natura, riconnettendoti con la serenità degli animali e deliziando le tue papille gustative con alcuni dei prodotti più prelibati ed etici tipici dell'Abruzzo

Fattoria Valle Magica offre tutto quanto sopra e molto altro ancora...

Non vediamo l'ora di darvi il benvenuto in fattoria per una giornata all'insegna del divertimento, tra panorami, suoni e sapori abruzzesi indimenticabili!

Una passeggiata panoramica insieme alla nostra squadra di asinelli che trasporteranno il vostro cesto picnic di lusso presso un'area appartata dove potrete godervi il pasto immersi nella natura incontaminata che si affaccia sulla valle del Tirino.
Trekking con gli asini
Particolarmente adatto a famiglie perché i bambini possono cavalcare gli asini per alcuni tratti e divertirsi conducendoli.

Trekking con asini a Santo Stefano di Sessanio, Rocca Calascio e nelle Terre della Baronia, seminari a cielo aperto, spettacoli itineranti e tanto altro nel cuore del Parco Nazionale del Gran Sasso.

Durante le nostre escursioni someggiate, condotte da guide e operatori qualificate, tutti i partecipanti hanno la possibilità di condurre gli asini imparando così a conoscerli e ad entrare in relazione con loro.

Tra le nostre proposte ci sono anche escursioni tematiche, eventi culturali e incontri con produttori agricoli, allevatori e artigiani locali, per scoprire le tradizioni secolari e prodotti tipici che fanno del Parco Nazionale del Gran Sasso una meta magica e indimenticabile.
Il Regno dei Mazzamurelli - Parco Avventura Abruzzo
ll Regno dei Mazzamurelli è un Parco Avventura situato in Abruzzo con una superficie di circa 30.000 mq in cui potrai vivere un’esperienza unica ed entusiasmante.

Lì troverai ad attenderti 2 percorsi Briefing e 7 percorsi con diverso grado di difficoltà realizzati in TUTTA SICUREZZA, con linea di vita continua senza possibilità di sgancio, nel completo rispetto della natura.

Altre poi le attività collaterali da svolgere: tiro con l’arco, escursioni, orienteering, calcio a 5, laboratori naturalistici, laboratori in fattoria didattica, area walking per passeggiate rilassanti nel verde, escursioni in mountain-bike e escursioni alla scoperta del patrimonio culturale.

All’interno del parco sono presenti un area barbecue, tavoli da Pic-Nic e panchine per i vostri pranzi al sacco in compagnia.
Centro visita del Lupo - percoso didattico
E' situato all’interno dell’incantevole scenario del Parco Nazionale della Majella, è il luogo migliore per vivere un’emozionante avventura all’aria aperta con tutta la famiglia!

Il Centro, promuove la conoscenza del lupo e sensibilizza all’importanza che quest’affascinante specie riveste in natura.

Accompagnati da personale qualificato ed esperto, la visita guidata è adatta ad adulti e bambini ed ha una durata di 2 ore e 30 minuti circa.

Visita al Museo del Centro Visita del Lupo che ospita una mostra didattica sulla biologia e l’ecologia del lupo ed il suo difficile rapporto con l’uomo ed una sala dove è possibile ascoltare le diverse tipologie di ululato

Il percorso, su sentiero comodo e di facile accesso offre l’opportunità di conoscere la biologia, l’etologia, la conservazione del lupo e degli altri animali selvatici presenti nell’area faunistica.
Parco La Rupe - Mostra faunistica permanente
Il Parco nella sua offerta naturalistica e culturale rappresenta un punto di riferimento per visitatori e scolaresche nell'ambito dell’Educazione Ambientale e Civica.

Il Parco offre gratuitamente nella zona Bar-Negozio un’area museale e un punto relax con sedute, ombrelloni e possibilità di fare pic-nic sull’erba all’interno del percorso.

Un posto dove fermarsi con i bambini e godere della tranquillità e bellezza della natura, dove acquistare bevande fresche e piccoli snack ma anche qualche souvenir della giornata passata con noi.

L’area Giochi è stata concepita per permettere ai bambini di divertirsi e ai genitori di rilassarsi durante il pranzo. Quest’area si colloca nella zona parcheggio di fronte all’ingresso del Parco ed è indipendente da esso per non turbare la quiete degli animali.
Parco Avventura - Gran Sasso Adventure Park
Gran Sasso Adventure Park immerso nel verde del Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga.

Divertimento assicurato per adulti e bambini.

Percorsi sospesi, punto ristoro, orienteering, ampia area pic-nic attrezzata e area relax, noleggio e-bike.


Puoi noleggiare la tua e-bike insieme ai tuoi amici o alla tua famiglia e scegli i sentieri più adatti a te.

A disposizione anche carrelli, cammellini e seggiolini per portare con te il tuo bambino.
Escursione in canoa
Il Tirino è un fiume che ha a che fare più con un immaginario fiabesco che con un luogo reale.

Le sue acque appaiono talmente cangianti e cristalline che sembrano provenire da luoghi lontani, se non addirittura irreali, e proprio in virtù di queste sue caratteristiche è stato proclamato come il fiume più pulito d’Italia e tra i più limpidi d’Europa.

E’ il luogo perfetto per trascorrere una giornata diversa, in compagnia e in cui poter svolgere molteplici attività: dalla canoa al trekking, dalle escursioni alle passeggiate in mountain bike o ai pic nic immersi nel verde.

Irrinunciabile è il giro in canoa, un’esperienza fuori dal comune, in cui potrai addentrati in corsi d’acqua tranquilli e limpidi con un mezzo ecologico, silenzioso, divertente e alla portata di tutti!
Barca elettrica a Visione Subacquea - Atlantide D'Abruzzo
Nella splendida Valle del Tirino è situato questo piccolo ma bellissimo Lago di Capodacqua che origina da una delle tre fonti del Fiume Tirino.

Navigando tra le sue acque si possono ammirare sul fondo di questo lago Cristallino due antichi Mulini completamenti sommersi, un paradiso ricco di storia e meta ambita da tutti i sub del mondo per la bellezza dei suoi fondali.

adatta a tutti – bimbi dai 3 anni in su

Durata totale attività: 2 ore circa

Durata tour in barca: 1 ora e 30 minuti circa (1 ora e 15 minuti circa in barca)
Escursione nel Parco - MtB - EBike - Cavallo
L'ippovia più lunga d'Italia: 320 Km tra natura e cultura...
Con i suoi 320 Km di tracciato, l'Ippovia del Gran Sasso d'Italia è la più lunga d'Italia.

Prenota la tua escursione in MtB – E-Bike – a cavallo.

Numerose associazioni e circoli offrono un avventura immersi nel verde della Regione.

Percorsi adatti a tutti.

Dai più piccoli ai più esperti per trascorrere una giornata in pieno relax con tutta la famiglia.

Tantissimi punti ristoro lungo il percorso e numerose attrazioni naturalistiche da visitare.
Parco acquatico - Acquagarden
Oasi di divertimento dedicato a tutta la famiglia, il Parco Divertimento Acquagarden dispone di tutti i comfort in un'incantevole e suggestivo panorama immerso nel verde tra i monti abruzzesi, a pochi km dalla Majella e dal Sirente.

Ha una piscina ricreativa e sportiva per nuoto libero e tuffi con acquascivolo, una vasca idromassaggio dove rilassarsi, ampio solarium con ombrelloni, sdraio e lettini tipo mare.

Particolare attenzione è stata dedicata ai bambini, dove possono immergersi in una piscina esclusivamente dedicata a loro con attrazioni quali il fungo e nelle vicinanze di un'area verde con parco giochi in sabbia di mare, sempre nel segno della sicurezza e del divertimento.

i clienti possono usufruire di un'area picnic attrezzata immersa nel verde, dove rilassarsi nelle ore pomeridiane all'ombra di una pineta e per degustare i piatti preparati dal bar ristorante della struttura come fast food, panini, primi e secondi piatti a scelta, menù turistici, ecc...
Swup Bike Park - Campo Felice (AQ)
Situato nel versante della seggiovia BRECCIARA vanta un BIKE POINT ASSISTANCE di tutto rispetto, dove oltre all' assistenza tecnica, si potrà trovare tutta l'attrezzatura compresa di bici e protezioni varie, specifiche per affrontare i nostri percorsi in sicurezza.

Oltre al bar/ristorante, e all'area relax con ombrelloni e sdraio è disponibile un Wash Point per la pulizia delle bici.

Moltissimi percorsi:
Dai percorsi per principianti con scarsa pendenza adatto a principianti e neofiti di tutte le età a percorsi più impegnativi per i più esperti più adatto a chi ama la tecnica e non solo la velocità.


FUN KIDS AREA Area giochi per bambini dai più piccoli ai più grandi, attrezzata con tappeti elastici, altalena, scivoli, gonfiabili e giochi.
Trekking - Valle del Campanaro
La Valle del Campanaro è ben più che un cartello azzurro che da Poggio Picenze porta a Barisciano.

La Valle del Campanaro è un piccolo gioiello di media montagna, arricchito da una buona varietà di sentieri ben curati, dalla presenza di due rifugi, da tracciati per mountain bike, da un trail che qui si svolge in estate e da una particolarità che lo rende un posto raro in tutto l’Appennino.

È una bella escursione adatta a tutti, insomma, allenati e non, giovani e meno giovani.

Il posto è magnifico, si gode di una pace assoluta, e da lì prendono avvio alcuni sentieri che, volendo, portano in cima alle montagne che dominano Poggio Picenze e la piana.

23 sentieri, ognuno ha un nome dettato da una particolarità
LAGHI E CASCATE DEL COMPRENSORIO
scorri di lato (più sezioni)
Lago Sinizzo - La spiaggia degli acquilani
Il Lago di Sinizzo, con le sue acque color verde smeraldo, è uno dei posti più belli dell’Abruzzo ed è considerato come la “spiaggia degli aquilani”.

L’ideale per trascorrere una giornata a pieno contatto con la natura, immergendosi fra le sue acque balneabili e accampandosi con la propria tenda.


Meta frequente di villeggianti aquilani e turisti nei week-end grazie all'ambiente ameno circondato da rive erbose, boschi e salici.

È l’ideale per vivere una giornata a stretto contatto con la natura e le tante tavolate in legno consentono la sosta per un pic-nic e nell’area ci sono degli spazi per poter bivaccare.
Lago di Campotosto
Lago artificiale di notevole estensione e profondità situato a quota discretamente elevata ( circa 1300 m.)

Il bacino si può frequentare dalla primavera inoltrata al primo autunno, nei mesi invernali quasi sempre la sua superficie è gelata.

Tutte le sponde del bacino sono percorse da strade asfaltate, l'agibilità delle sponde è buona.

L'itinerario è senz'altro da consigliare soprattutto per la particolarità e la bellezza del posto, esistono lungo la strada che costeggia il lago aree attrezzate per i picnic.

Tenere sempre presente la rigidità del clima anche nelle giornate assolate.
Lago di Scanno
Il lago, situato a un'altitudine media di 922 metri s.l.m. e contornato da alcune cime dei Monti Marsicani come la Montagna Grande e Monte Genzana, ha coste molto ridotte e per alcuni brevissimi tratti sono state adattate per la ricezione di bagnanti formando delle spiagge artificiali di sassi.

Si trova a metà strada tra Villalago e Scanno, ed è il lago naturale più grande della regione.

Da alcune visuali si presenta in forma di cuore, come ad esempio dal belvedere di Frattura Nuova, non molto distante dalla enorme frana del monte Rava che generò il lago sbarrando la valle del Sagittario.

Il lago ha come immissari il torrente Tasso ed il torrente Giordano nonché alcuni corsi d'acqua minori e stagionali; non sembra avere emissari superficiali perché a causa del fenomeno carsico le acque del lago fuoriescono dal terreno poco più a valle, nel comune di Villalago, dando vita al fiume Sagittario.
Castate della Regione Abruzzo
Per gli amanti del trekking e delle escursioni zaino in spalla non è mai troppo tardi per programmare i propri itinerari, su cosa vedere in Abruzzo durante tutto l’anno.

Dalla scoperta degli angoli più nascosti, dei suoi antichi borghi, ma soprattutto delle cascate più belle in Abruzzo, da vedere in totale autonomia senza l’ausilio di guide o tour organizzati, semplicemente con amici o familiari, con il proprio partner o in solitaria ma sempre nel rispetto della natura e di ciò che ci circonda perché viaggiare sostenibile in Abruzzo si può, aiutando l’ambiente ed il prossimo.

La forza e la bellezza della natura racchiuse in poderosi salti d’acqua, l’impatto e lo scroscio che ne consegue lasciano spesso lo spettatore meravigliato. L’Abruzzo con i suoi parchi distribuiti sul territorio, ha una vasta selezione di cascate mozzafiato da offrire.
SCOPRI L'ABRUZZO IN TRENO O IN VOLO
scorri di lato (più sezioni)
Transiberiana D'Abruzzo - Treno storico
Un’escursione nel cuore dell’Abruzzo e del Molise tra Parchi Nazionali e Riserve Naturali che attraversa montagne e strette gole.

Un tracciato spettacolare, quello della Transiberiana d’Italia, che da solo vale un viaggio lento alla scoperta dei piccoli borghi e grandi centri dove la storia e le tradizioni locali sono custodite dalle comunità locali

Un viaggio che unisce il massiccio della Majella con le sue ragguardevoli cime e i suoi grandiosi altipiani carsici con monumenti, opere d’arte e lavoro dell’uomo di queste magnifiche terre.
Scopri l'Abruzzo in volo
Scopri il mondo dell’aviazione con una esperienza unica.

Sarà, infatti, possibile salire a bordo dei nostri velivoli come passeggero accompagnato da un istruttore qualificato ed effettuare un volo locale nel cuore dell’Abruzzo.

L’offerta è rivolta a tutti, grandi e piccoli, non è necessario essere un socio del club.

Un volo indimenticabile verso le cime più alte degli appennini, i borghi storici e la natura all’interno del cuore dell’Abruzzo
ITINERARI RELIGIOSI
alla scoperta di Eremi - monasteri - chiese - basiliche
scorri di lato (più sezioni)
Abbazia di Santa Maria Assunta e oratorio di San pellegrino
A Bominaco per scoprire la Cappella Sistina d’Abruzzo.

Si tratta dell’Oratorio di San Pellegrino, tesoro sorprendente che, varcata la porta d’ingresso, vi lascerà a bocca aperta.

La chiesa di Santa Maria Assunta e l'Oratorio di San Pellegrino facevano parte di un Monastero risalente all'inizio dell'era cristiana.

La decorazione dell'archivolto e dell'architrave del portale ricorda quella dei portali di San Liberatore a Maiella e San Pietro ad Oratorium.

La chiesa contiene all'interno un complesso di eccezionale pregio artistico costituito dalle dodici colonne, dal pulpito e dal candelabro.

Il Giudizio Universale non è stato dipinto in controfacciata, ed è diviso in singole scene (la Pesa delle anime, Pietro che apre le porte del Paradiso, i Patriarchi con le anime dei beati, i dannati torturati).
Santuario di San Gabriele
Gabriele dell'Addolorata, è stato un religioso italiano proclamato santo nel 1920 da papa Benedetto XV. È patrono della regione Abruzzo, della Gioventù cattolica italiana e del comune di Martinsicuro e della città di Civitanova Marche e del Comune di Bovolenta (Padova).

ll santuario si trova ai piedi del Gran Sasso, nel comune di Isola del Gran Sasso d'Italia, in provincia di Teramo.

Il santuario comprende 4 strutture principali:
il convento, che ospita la sede dei Passionisti, dove nel 1862 morì san Gabriele dell'Addolorata;
l'antica chiesa, innalzata nel 1908 in onore di san Gabriele;
la nuova chiesa del 1970 in cemento armato, vetro ed acciaio, che in genere viene aperta nei giorni festivi per accogliere l'alto numero di pellegrini (può contenere 5/6 000 persone);
Chiesa Santa Maria ad Cryptas
La facciata a forma di capanna presenta un portale, ad arco acuto con leoni in pietra e pilastri, che, pur conservando le caratteristiche proprie dell'arte abruzzese, è uno dei primi esempi locali ispirato alle forme gotiche.

L'interno segue il modello cistercense con una sola navata divisa in tre campate conclusa da un presbiterio di forma quadrata.

Di fronte al presbiterio la scaletta che conduce alla piccola cripta, che secondo gli storici era originariamente un ipogeo dedicato al culto della dea Vesta.

Di notevole spessore artistico sono due immagini la prima è una pregevolissima Madonna del Latte tempera su legno tra le più antiche d’ Abruzzo, datata e firmata Gentile da Rocca datata 1283, mentre, al centro della parete settentrionale, una raffinata Cappella ospita l’ Annunciazione datata 1486 di Sebastiano di Nicola da Casentino.
Basiliche - chiese - cattedrali e conventi di L'Aquila
La città dell'Aquila possiede un numero considerevole di chiese, legate indissolubilmente alla sua storia.

Molte furono edificate intorno al 1254, durante la Fondazione della Città.

Altre invece saranno costruite nei secoli successivi.

Visitare queste chiese è un modo affascinante per immergersi nella cultura e nell'arte della città.

Alcune delle chiese più famose includono la Basilica di Santa Maria di Collemaggio, con la sua maestosa facciata romanica, e la Chiesa di San Bernardino, con i suoi affreschi rinascimentali.

Non perdete l'opportunità di esplorare queste meraviglie architettoniche durante il vostro soggiorno
Santuario - Eremo - Madonna d'Appari
È situato sul percorso che da L'Aquila sale verso il Gran Sasso.

La sua costruzione risale al XIII secolo a seguito della presunta visione della Madonna Addolorata con in grembo il Cristo morto da parte di una donna del luogo.

Il santuario è stretto tra una parete rocciosa e il corso di un torrente.

La facciata si presenta semplice e caratterizzata da un portale con arco a tutto sesto, una finestra circolare e un campanile a vela con tre fornici.

L'interno, a navata unica con volte a crociera, è tagliato trasversalmente da due archi strutturali ed è interamente affrescato con la tecnica della rappresentazione a fumetti.

Il presbiterio, probabilmente l'area più antica dell'edificio, si presenta ruotato rispetto all'asse della chiesa e di forma irregolare dovuta all'adiacenza con la parete rocciosa.
Chiesa di Santa Maria della Pietà
La chiesa si trova su un altura dominata dal castello di Rocca Calascio, affacciata sulla valle del Tirino e l’altopiano di Navelli a poca distanza da Campo Imperatore e sorge a 1482 m s.l.m.

La struttura esterna a pianta ottagonale di 5,5 m per lato è sovrastata da un padiglione a otto spicchi a tutto sesto.

Di notevole interesse sono l’altare principale decorato con un dipinto raffigurante la Vergine miracolosa e l’adiacente nicchia contenente la statua di San Michele decorata con stucchi barocchi.

Il semplice volume della chiesa di Rocca Calascio è affiancato, a destra dell’ingresso, dal corpo trapezoidale della sacrestia ed è concluso da una copertura a falde convergenti che lascia immaginare la cupola ribassata interna, suddivisa in otto porzioni.
Santuario San Giovanni Paolo II
San Pietro della Ienca (o Jenca o Genca) è uno dei 99 borghi che nel XIII secolo hanno contribuito alla fondazione della Città dell'Aquila.

E' localizzato all'interno del Parco del Gran Sasso e Monti della Laga.

E' stata eretta quale primo Santuario di San Giovanni Paolo II, il quale da sempre ha avuto un grande legame con le montagne abruzzesi e in particolare con il comprensorio del Gran Sasso d'Italia.

Il luogo è di grande pregio dal punto di vista paesaggistico e naturalistico ed è un polo di grande attrazione turistica.

Il motivo per cui la Chiesa è stato eretta a Santuario è costituito dalle numerose visite private di Papa Karol nella zona.

Durante i giorni di riposo dai vari impegni legati al ministero petrino, San Giovanni Paolo II, amante della montagna, spesso ha passeggiato lungo i prati circostanti.
Convento di San Giovanni da Capestrano
Il convento a lui dedicato è senza dubbio il simbolo di Capestrano nel mondo.

La magnifica chiesa annessa al convento è dedicata a San Francesco e si presenta in stile rinascimentale, con una sola navata e decorazioni sorprendentemente armoniose.

Nel Museo del convento di S. Giovanni si possono ammirare oggetti di grande valore, quali tutti gli oggetti appartenuti al Santo: il mantello, il bastone, i sandali e la bibbia di pergamena del XV sec. contenente miniature raffiguranti i profeti, regalata a S. Giovanni dal papa Callisto III.

Si conservano inoltre arredi sacri di grande pregio: calici in argento del 1700, una croce processionale sempre del 1700, il busto argenteo del Santo donato al convento da Cosimo III dei Medici nel XVIII sec, un quadro databile 1740/41 attribuito a Vincenzo Damini pittore Veneziano. Il documento più antico conservato è una bolla di Urbano IV datata 18 aprile 1262.
Eremo S'Ant'Onofrio - Morrone
Dal belvedere affacciato sulla valle Peligna, si può scegliere di salire all'eremo di Sant'Onofrio, oppure scendere al sito archeologico del Santuario di Ercole Curino.

Il sentiero per l'eremo, esposto a sud e poco ombreggiato, s'inerpica lungo le balze rocciose zigzagando su scalini scavati nella roccia, può pertanto risultare faticoso nelle calde giornate d'estate.

In 30' di cammino si giunge al romitorio. Paragonato a un nido d'aquila che domina la valle, l'eremo sembra davvero gareggiare, per audacia costruttiva, con i rapaci che popolano le pareti del Morrone.

All'interno si trovano l'oratorio con affreschi del ‘200 e le cellette usate da Pietro del Morrone (Papa Celestino V) e da uno dei suoi più fedeli giovani discepoli
Reperti archeologici
alla scoperta di Necropoli - catacombe - città antiche
Reperti archologici - Necropoli - catacombe - città antiche
Un tuffo nel passato.

Peltuinum: scopri l'antica città romana ai piedi del Gran Sasso

Necropoli di Fossa: visita gli affascinanti sepolcreti neolitici nel cuore dell'Abruzzo

Corfinium: immergiti nell'antica storia di questa città, nota come la "Capitale d'Italia" durante la guerra sociale

Necropoli di Poggio Picenze: esplora le tombe preistoriche e scopri gli antichi rituali della civiltà picena
Esplora le meraviglie naturali dell'Abruzzo
Complesso Turistico Aurora ti guida alla scoperta del Comprensorio!
PARCO NAZIONALE DEL GRAN SASSO
E MONTI DELLA LAGA

MAPPA  del  Parco.
I BORGHI  e  paesi del Parco. Un viaggio indietro nel tempo.
ITINERARI  per  scoprire i tesori di natura e cultura del Parco da percorrere a piedi, in bici e  a cavallo.
ITINERARI  TURISTICI.  Alla  scoperta delle meraviglie del parco.
EVENTI Calendario  eventi, escursioni, feste popolari e molto altro.
INIZIATIVE  eventi,  musica e tanto altro… organizzate nelle strutture del Parco.
DOWNLOAD  materiale  informativo.
NEWS Per  essere sempre aggiornati.
PARCO REGIONALE
SIRENTE - VELINO

MAPPA  del  Parco.
I BORGHI  e  paesi del Parco. Un viaggio indietro nel tempo.
ITINERARI  per  scoprire i tesori di natura e cultura del Parco da percorrere a piedi, in bici e  a cavallo.
ITINERARI TURISTICI Alla  scoperta delle meraviglie del parco.
EVENTI Calendario  eventi, escursioni, feste popolari e molto altro.
ALLA SCOPERTA DEL PARCO Avventura  e sport. Tanti sport da praticare all’interno del parco.
DOWNLOAD  materiale  informativo.
NEWS Per  essere sempre aggiornati.
Torna ai contenuti